12 Marzo 2011

La voce dei cittadini

In La voce dei cittadini on 04/03/2011 at 09:53

Ascolta i messaggi lasciati sulla nostra segreteria “Sarò in piazza perché…”

Parteciperò alla manifestazione perché sono ITALIANO, perché rispetto i valori della Repubblica e di chi ha dato la vita per essa, per la democrazia, per combattere l’arroganza e la delinquenza dei nostri attuali governanti. W l’Italia!!!!!!!!!!!!!!!!! Tommaso Cerroni, Isola del Liri (FR)

********************************

Mia moglie ed io saremo a Roma sabato 12 marzo. Perché questa presenza? La domanda dovrebbe essere un’altra: esiste una ragione che giustifichi l’assenza? Si vuole mettere in discussione la Costituzione repubblicana, è pensabile mancare? A sabato prossimo, Alberto Testi, Bologna

********************************

Viva l’Italia Unita. Io ci sarò perché la nostra Costituzione nessuno mai deve provare a sfiorarla, Rina Passucci

********************************

Le orecchie d’asino simbolo delle lotte del VII Circolo Montessori (materne ed elementari) di Roma saranno in Piazza il 12 marzo 2011 per difendere la Costituzione e per la scuola pubblica. Riteniamo le parole del Presidente del Consiglio sulla scuola irresponsabili e inaccettabili: offendono la scuola italiana,sviliscono ed esasperano il lavoro di migliaia di insegnanti e lavoratori ingiustamente colpiti nella loro professionalità. Il governo ha già ampiamente dimostrato la volontà di smantellare la scuola pubblica e la residua fiducia che la cittadinanza ripone in essa, ricorrendo a continui tagli indiscriminati, non ultimo l’azzeramento del fondo per la gratuità dei libri di testo. In questa nostra scuola lavorano persone, prima che insegnanti, straordinarie, che con pochi mezzi e molto sacrificio portano avanti l’educazione dei nostri figli. Siamo convinti che la scuola pubblica debba essere potenziata e non fatta oggetto di gratuiti attacchi. Il futuro appartiene a quei paesi che sapranno educare al meglio i loro figli. L’Assemblea Permanente ha pertanto deciso di aderire alla giornata di mobilitazione nazionale per la costituzione e per difendere la scuola pubblica del 12 marzo 2011. Porteremo in piazza la nostre colorate orecchie d’asino piene di presente e capaci di futuro. Assemblea permanente circolo Montessori, Roma

********************************

Sostengo l’appello, Camilla Marradi, Roncade (TV)

********************************

Ciao, abbiamo deciso di aderire alla manifestazione. Abbiamo collocato anche il volantino nel nostro blog http://www.ilgrido.eu , Il Grido

********************************

Sostengo l’appello, Livia De Pietro

********************************

Approvo e condivido pienamente l’iniziativa “Giornata della Costituzione” ma purtroppo non potrò parteciparvi di persona. Pertanto, in segno di viva condivisione, durante la giornata del 12 marzo, terrò esposto il Tricolore al balcone della mia abitazione. Ritengo che moltissime persone, specie se residenti in piccoli centri lontani dalle grandi città, per motivi di età e per mille altri motivi, non potranno, loro malgrado, partecipare di persona, pur condividendo pienamente lo spirito ed i contenuti della manifestazione. Vi suggerirei di lanciare un appello a tutti gli Italiani affinché coloro che approvano  e condividono la vostra lodevole iniziativa tengano esposto il Tricolore alle finestre ed ai balconi delle loro abitazioni per tutta la durata della manifestazione. Vi ringrazio per la difesa della Costituzione e porgo cordiali saluti, Giuseppe Lanzetta

********************************

Aderisco con entusiasmo alla manifestazione in difesa della Costituzione, Lorenzo Forcieri, Sarzana (La Spezia)

********************************

NOI CI SAREMO!! MAMMA & FIGLIA DA ZE’NA PRESENTI PER RESPIRARE ARIA BUONA! SIAMO STUFE DI NON ESSERE RAPPRESENTATE DAL NOSTRO PAESE A CAUSA DI UN GOVERNO CHE CI DISONORA! DIFENDIAMO LA COSTITUZIONE PERCHE’ MOLTA GENTE HA PERSO LA VITA PER QUESTO!

 


Annunci
  1. Vorrei partecipare alla manifestazione leccese del 12.03.2011, sarebbe gradita una mail con maggiori dettagli organizzativi.
    Grazie per il vostro lavoro.

  2. Condivido pienamente lo spirito ed i contenuti della manifestazione e sarò in piazza per esprimere la mia indignazione.

  3. Per me è veramente una bella cosa manifestare tutti insieme la giornata del 12 marzo in favore della nostra costituzione stilata dai politici che sono usciti vincitori, a seguito di enormi sacrifici anche di vite umane, sul regime fascista, perchè sostenuti da sentimenti e principi di vera libertà e democrazia dove tutti devono e possono attingere la spinta per creare sviluppo nel nostro paese e progresso e protezione dei ceti più bisognosi. La costituzione è stata ed è la vera carta costituzionale che ha garantito, senza guardar in faccia a qualcuno, il mantenimento dell’ordine sociale, il funzionamento e il rispetto delle istituzioni. E’ meglio l’ordine di questa costituzione che il disordine che vorrebbero istaurare gli attuali governanti che guardano soltanto agli interessa della bottega propria, e in special modo a quella dell’imperatore. Viva la costituzione, viva l’Italia unita e domocratica.

  4. Non solo condivido pienamente lo spirito e i contenuti della manifestazione, credo fortemente che ognuno di noi nel suo “piccolo” ogni giorno possa e debba fare qualcosa.
    Il 12 sarò onorato di partecipare alla manifestazione e spero che i giovani siano tantissimi.

  5. Non sono del tutto convinto dalle motivazione di questa manifestazione, la costituzione è stata scritta nel 1947, a distanza di tutti questi anni trovo lecito aprire una discussione sull’ammodernamento del testo piuttosto che alzare barricate sulla sua intoccabilità.

  6. ci sarò a Milano !!!

  7. Può una minoranza composta da lega 11%,Pdl25% e un manipolo di parlamentari Tuut’ora inquisiti, alcuni acquistati provenienti da altri partiti e che hanno giurato fedeltà alla Costituzione tut’ora in vigore e mai osservata, permettersi di stravolgerla a danno del Paese?

  8. e come potremmo non esserci? il gruppo agitate della Garbatella

  9. Io e le mie sorelle ci saremo! Vorrei girare la domanda: PERCHE’ SIAMO COSTRETTI A DIFENDERE LA NOSTRA COSTITUZIONE???

  10. Come è ridotto questo nostro Stato ? Un imputato eccellente vuole riformare la Giustizia:un imputato, dopo aver definito i Magistrati “il cancro della democrazia”. Ma è mai possibile che avvenga una cosa del genere ? E’ mai possibile un tale tasso di distrazione, di indifferenza per problemi così importanti che stanno a cuore (per le note ragioni) ad una maggioranza elettorale non maggioranza del Paese ? Ci sarò in piazza con tutto il mio sdisgusto.

  11. Agli organizzatori ” in difesa della Costituzione”
    Sono impossibilitato ad essere in piazza a Roma con voi tutti.
    Grazie, grazie grazie x quanto state facendo, siamo la nuova Resistenza. Vinceremo prima che i Partiti se ne accorgano.
    La difesa della Costituzione è la difesa della Democrazia.
    Come autore ci terrei che qualcuno leggesse a voce alta molto alta e molto pacata durante la manifestazione questa poesia.

    A SILVIO

    Rimarrai nella storia del Paese
    Ci rimarrai come fortemente
    Agognasti.
    Alla fine ce l’hai fatta
    A legarti alla storia dell’Italia
    monarchica e repubblicana
    Più di ogni altro.
    Più dei Savoia, che pure all’Unità
    Contribuirono da protagonisti
    O d’un Cavour col suo nome da straniero
    O d’un Garibaldi rivisto in chiave Lega
    Più d’un Minghetti che pareggiò il bilancio
    E più di Crispi che fece le guerre coloniali
    E di Giolitti abile politico del trasformismo.

    Sarai ricordato forse più di Mussolini
    Che a conti fatti governò lo stesso tuo periodo
    E in verità qualche merito l’ha avuto:
    Paludi bonificate treni in orario
    Città costruite o ricostruite
    Ovunque un segno di monumento pubblico
    e un futuristico Quartiere della Civiltà.
    E tu? Ci lasci scandali escort e amanti
    Ministri e politici indecenti
    una politica del fallo e del clitoride.
    Chiunque verrà non potrà fare peggio.

    Non sarai ricordato per aver
    Migliorato il tuo Paese come promesso
    nella tua discesa in campo
    Né per averlo arricchito ammodernato.
    Sarai ricordato per i tuoi strappi:
    alle Istituzioni repubblicane,
    alla Costituzione, alle regole democratiche
    alle opposizioni, al nostro Parlamento.
    Sarai ricordato- piuttosto- come un incubo
    “Il Peggiore”, il “Gran Bugiardo”.

    Sarai ricordato per le tue gaffe
    nazionali e internazionali
    Per le tue inconciliabili battute
    Per le tue amicizie strane e sospettose
    Per avere offeso tutto il tuo Paese
    Col sorriso catatonico stampato

    La tua corsa sfrenata di cavallo
    Truccato è finita.
    E’ durata troppo a lungo
    Come un dittatore
    Uno zar, un sultano
    Un mandarino.
    Ci lasci rovine materiali e morali
    Difficili da risanare
    Ci lasci macerie da rimuovere
    Nelle coscienze e pesi che ci porteremo dietro
    Chissà per quanto.

    Finirà anche il berlusconismo
    Perché bisogna aver lasciato qualcosa
    per creare un neologismo che duri nel tempo.
    Ripeto chiunque verrà non potrà fare peggio.
    Addio! Addio per sempre! caro Silvio
    e portati dietro la nauseante tua corte e
    Tutto il tuo ciarpame politico.

    Messina, 01 /03 / 2011 filippo faillaci
    (Il sangue della zia Darc Ed Bottega della Poesia)

    • vorrei venire nella tua città per conoscerti e stringerti la mano per come hai evidenziato lo stato di questa nostra povera ITALIA in mano a questa banda di delinquenti senza onore e senza scrupoli. Grazie. Sul mio balcone oggi c’è il Tricolore!

      • non sono contento di come i nostri governanti affrontano i problemi reali del paese. E’ questa la moderazione che ci si aspettava?

      • perchè ai miei due messaggi, in risposta a Filippo, è uscita la nota “in attesa di moderazione” e agli altri no? Non capisco a cosa si riferisce il termine “moderazione”

      • Pasquale forse un errore della programmazione. Adesso è ok?

  12. Al Presidente Napolitano
    Nel firmare pensasti alla costituzione pensaci

  13. E’ fondamentale manifestare per difendere la Costituzione ed i valori che sono il “fondamento” della nostra Nazione.
    E’ inoltre doveroso nei confronti delle nuove Generazioni che purtroppo – sotto l’aspetto economico e sociale – partono svantaggiate rispetto alla Generazione del “dopoguerra”.
    C’è oggi tanta anzi troppa confusione, alimentata anche dalla TV dei Minzolini e dei Ferrara, e dalla propaganda dei Sallusti e dei Belpietro. I cittadini sono sempre più disorientati e finiscono per credere alle “favole” raccontate con benevolenza, anzichè credere nelle “verità” strumentalmente sottaciute.

  14. Per scrollarci di dosso la sensazione di sporcizia che il governo e il suo primo ministro ogni giorno provvedono a distribuirci con generosità. Per mio padre, classe 1923, che è stato prigioniero in Germania perchè l’8 settembre non è passato con l’esercito fascista, e dopo tanti anni ha avuto una “medaglietta” come riconoscimento dal suo Paese. Per il futuro nostro e dei nostri figli, per poter ancora credere che viviamo in un grande paese…

  15. Basta con questa maggioranza di governo formata solo da lacchè stipendiati e dipendenti dalle voglie di quel prestanome che si spaccia per padrone ma sta lì solo per eseguire ordini e di conseguenza a fare gli affari di gente che sta nell’ombra, ma che lo comanda.
    ”Polo delle libertà”, ma quale libertà? Quella di pochi di sfruttare impunemente tutti gli altri.
    Per esempio provate a guardare la serie televisiva ”la piovra 7” ”indagine sulla morte del commissario Cattani” che va in onda in questi giorni su Rai Premium e paragonate le situazioni descritte in quello sceneggiato con ciò che accade ed è accaduto con più evidenza negli ultimi 20 anni quì in Italia.
    Affermare che le situazioni lì raccontate ne sono la fotocopia è troppo poco, ma è il caso di dire che la fantasia è al di sotto della realtà.
    E si capisce il perché di certe affermazioni fatte da ”qualcuno”, come al solito dal suo pulpito e senza contraddittorio in qualche ”convention” organizzata come al solito ”ad hoc” con i partecipanti pagati e obbedienti ai comandi ”applaudire” ed ”osannare”, in merito a certi libri e a certi sceneggiati.
    Che schifo! Sembra di essere ritornati indietro di almeno 70 anni, dux, ma allora la maggioranza degli italiani erano analfabeti.
    Adesso invece mi sembrano più dei rincoglioniti.
    Ecco l’effetto di certi programmi fatti ad arte e trasmessi in certe televisioni, per non parlare di certi giornali di ”famiglia”.
    Capite perché non li vogliono mollare?
    Per qualcuno vale sempre, e sempre di più, il detto ”dividi e impera”.
    Trappola in cui sono caduti anche certi sindacati, per non pensare che l’hanno fatto apposta.
    Buona fortuna e, frase fatta, speriamo bene|

  16. Non potrò essere presente a Roma ma a casa mia anch’io esporrò il tricolore per far sapere che è importante anche il valore dell’unità d’Italia tanto vituperato dalla lega.Fino a quando saremo governati da persone che calpestano i valori
    dell’unità,dell’onestà,dell’uguaglianza davanti alla legge
    e tutti quei valori che la nostra costituzione ha scritti ben chiari.
    Purtroppo continueremo in questa deriva che mi ricorda tanto la decadenza e la mollezza dell’ultimo periodo dell’impero romano se non si trova il modo di cambiare chi ci guida;sappiamo tutti come è finito,siamo entrati nel buio medioevo.Abbiamo superato tanti periodi bui,alziamo la testa e facciamo sentire la nostra voce anche con piccoli gesti.Siamo grati alla costituzione e proteggiamola.

  17. Perchè le opposizioni e i politici da noi eletti , quelli sani, non hanno preso la palla al balzo della protesta seguita all’indignazione e l’hanno invece appiattita sulle riflessioni e i dibattiti in TV. A me sembra che ci si sta nuovamente narcotizzando e temo temo molto.

  18. Aderisco alla manifestazione del 12 marzo a difesa della nostra costituzione.

  19. io non ci sarò fisicamente perchè abito in un borgo, ma SPIRITUALMENTE SI’: il veleno che sto accumulando è veramente troppo!
    Antonella Ianulardo

  20. Purtroppo oggi non posso partecipare perchè sto lavorando, e mi dispiace molto perchè è importante essere lì per difendere la nostra Costituzione e per dimostrare che siamo orgogliosi di appartenere a questo Paese.
    Sarò con voi con la mente e con il cuore. Non fermiamoci!!!

  21. se si sente il bisogno di difenderLa, vuol dire che c’è la volonta di offenderLa, e chi si pone questo obiettivo, dovrà fare i conti con centinaia di migliaia di persone che sono, vigili, costanti e convinti. Noi ci saremo, sempre.

  22. tutto si può fare, la vita non nasce nè muore con un governo, la Costituzione lo stesso, tutto si può, modificare, ma sicuramente nessuno può e deve farlo per proprio tornaconto personale o di parte minoritaria. Pochi hanno redatto e scritto la Carta Costituzionale, ma milioni l’hanno approvata.

  23. La Costituzione è garanzia di libertà, democrazia, Unità nazionale e scuola pubblica dove tutti hanno l’opportunità di imparare e crescere; non deve essere stravolta per ottenere lìimmunità dai propri misfatti!

  24. Oggi ero in piazza ed è stato davvero bello! Manifestazione pacifica, serena, consapevole. Interventi concreti ed intelligenti. E soprattutto c’erano tante e sole bandiere tricolori! W L’ITALIA! (che forse si sta svegliando!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: